L‘ azienda


Atlantis Terre di Sardegna è un marchio della Società Agricola Sannitu. A conduzione familiare, è costituita da circa 16 ettari di vigneto, in prevalenza Vermentino di Gallura, interamente situato nel territorio di Berchidda, paese dell’entroterra sardo, vicino alla Costa Smeralda, ricompreso nel cosiddetto triangolo del Vermentino di Gallura formato dai paesi intorno al monte Limbara: Berchidda, Monti e Tempio Pausania. Si tratta di un territorio particolarmente vocato alla produzione, con terreni sabbiosi dovuti al disfacimento granitico, che insieme ai venti salini che provengono dal mare, creano il microclima perfetto per la produzione delle uve che danno sostanza all’unica DOCG sarda “Vermentino di Gallura”.
Berchidda è sede ed è conosciuta per il famoso festival “Time in Jazz”, creato e diretto dal trombettista Jazz Paolo Fresu.
0ha
Ettari coltivati

0q/ha
Resa per ettaro

0k
Totale bottiglie prodotte

0
Tipologie vini

Atlantis nasce dal mito.
Un mito rivisitato da recenti teorie storiche secondo le quali le colonne d’Ercole, confine del mondo conosciuto, non fossero individuate nello stretto di Gibilterra ma, più verosimilmente, sullo stretto di Sicilia. Oltre tale confine esisteva Atlantide, isola di infinite bellezze, sprofondata “in un singolo giorno e notte di disgrazia” per opera di Poseidone. Le recenti tesi degli studiosi che presuppongono lo spostamento delle colonne d’Ercole, collocano Atlantide dove oggi è la Sardegna. Crizia è il primo dialogo di Platone in cui si parla dell’isola e tale opera ha dato il nome al primo prodotto dell’azienda. Oltre Crizia, l’azienda produce un Blend di uve rosse, “Maju”, vino rosso IGT “Colli del Limbara” ottenuto da un’attenta lavorazione separata di uve Merlot (50%), Cabernet Sauvignon (25%) e Syrah (25%). I profumatissimi mosti, sapientemente mescolati in perfette proporzioni, danno vita a questo vino, ideale per accompagnare piatti di carne e formaggi stagionati. Maju (maggio in lingua sarda) è un omaggio alle donne. Come le iniziali del nome di una madre che con mani sapienti ed amore materno ha curato questo vino che, nella sua artigianalità, esprime tutti gli aromi e i profumi della tradizione.